Le emozioni dell’ostetrica

Un parto ospedaliero

Scritto da admin il 17 apr, 2011 in Le emozioni dell'ostetrica, Piccole impronte | 0 commenti

Un parto ospedaliero

Sara e Giorgio (nomi inventati) sono in attesa del loro primo bambino/a. La gravidanza di Sara procede bene, la coppia è molto attiva, frequenta il mio corso di preparazione al parto, il corso della ASL, si fa seguire in gravidanza da me e da un ginecologo, diciamo pro-naturale. Durante il percorso in gravidanza la coppia si fa un’idea precisa sul modo con cui vuole vivere la nascita del bambino. Scrive anche un “Piano del Parto” piuttosto dettagliato e lo fa mettere nella cartella aperta nell’ospedale dove Sara andrà a partorire. La scelta è di fare il travaglio nell’intimità...

Read More

La nascita di Gemma

Scritto da admin il 17 apr, 2011 in Le emozioni dell'ostetrica, Piccole impronte | 0 commenti

Serena era alla sua seconda gravidanza. La prima bambina è nata con taglio cesareo per presentazione podalica. Una scelta ponderata e sofferta in quanto la mamma desiderava partorire naturalmente. Questa volta era ancora più convinta. E quando, verso il settimo mese, aveva sentito i piedini della sua bambina che premevano sotto le costole, aveva deciso che questa volta avrebbe partorito lei. La sua bambina si è messa con la testolina in giù! Telefono. È Serena, penso. Il giorno prima, durante il corso preparto mi aveva detto di sentire delle contrazioni. Infatti, durante la notte le...

Read More