Il parto a domicilio


Se avete capito cos’è lasciarsi andare, l’abbandono, se tutto, nel vostro corpo, è aperto, libero, disteso e, particolarmente, la bocca, la gola, le mani, gli occhi allora non dovete fare proprio niente.
Se non lasciar fare, lasciare nascere il bambino.
Basta non fare opposizione, non spaventarsi, né irritarsi della forza, della frenesia che il bambino mette a voler nascere.
Infine, supremo sacrificio, abnegazione totale, bisogna dirgli dentro di sé sì, lasciami.
La vita, la tua vita è là, davanti a te.
Prendila.
(F. Leboyer Dalla luce il bambino. Ed. Bompiani)

 

 

Parto a casa: fai una scelta informata

Posted by Polina Zlotnik on 12 mag, 2011 in Il parto a domicilio | 0 comments

Parto a casa: fai una scelta informata

  Hai mai pensato di partorire in casa? Magari ne hai sentito parlare, magari l’idea ti ha anche sfiorato, ma ti sei subito detta: “No, non è per me. Non sono mica un’incosciente.  Non voglio mettere in pericolo me e mio figlio. L’ospedale è più sicuro!” Ma se l’idea in qualche modo ti risuona dentro, se te ne senti attratta,  non rinunciare subito per partito preso. Fai una scelta informata. La possibilità di partorire a casa esiste. È sicura. È salutare. Tantissime mamme l’hanno fatto, con...

read more

Cosa serve per partorire a casa?

Posted by admin on 14 apr, 2011 in Il parto a domicilio, L'Ostetrica risponde, La Nascita Naturale | 0 comments

Cosa serve per partorire a casa?

Cosa serve per partorire a casa? Non molto di più rispetto a quello che stai preparando per un travaglio e parto in ospedale. Puoi pensare a organizzare un ambiente dove ti piacerebbe trascorrere tutto o parte del travaglio e parto (puoi sempre cambiare idea all’ultimo momento). Un posto confortevole e piacevole per te, dove sei a tuo agio. Puoi preparare dei cuscini, o predisporre dei materassini in terra o delle coperte per poter trovare posizioni confortevoli durante il travaglio. Scegli delle musiche, qualcosa da bere e...

read more

Lascia un Commento